Bussi sul Tirino

Informazioni

Sindaco: Salvatore Lagatta
Abitanti: 2 5668
Coordinate: 42°13′N 13°49′E
Altitudine: 344 m s.l.m.
Comuni Confinanti: Bussi sul Tirino, Capestrano (AQ), Castiglione a Casauria, Corvara, Pietranico

Numeri Utili

Indirizzo: Via Regina Margherita n°19 - 65022 
Sito Web: Link
Tel: 085 980410
Fax: 085 9809345

 

Come Arrivare

N/D

Storia

Centro di notevoli dimensioni, Bussi sorge lungo le rive del fiume Tirino, a ridosso della Valle del Pescara, a 344 metri sul livello del mare. L’impianto del nucleo abitato più antico è posizionato sul sito più elevato, ove anticamente sorgeva un castrum che è ancora in parte riconoscibile. Il perimetro dell’insediamento era fortificato con robuste mura, potenziate da torri a pianta circolare, di cui si conservano ancora tracce. Probabilmente in origine il castello era finalizzato solo ad esigenze difensive ed era diverso dall’attuale, successivamente nel XVI secolo il castello fu ristrutturato e prese la forma residenziale di palazzo-castello. Tuttora sono visibili numerosi rimaneggiamenti. Il palazzo, a pianta rettangolare, con corpi di fabbrica racchiusi attorno ad un elegante cortile, è munito a nord di una alta torre quadrilatera con beccatelli 1. L’ingresso, all’interno del cortile, è segnato da un portale con arco inquadrato da bugne di varie dimensioni. Gli interni sono molto belli con arredi in legno , soffitti a cassettoni, grandi camini ed antichi lampadari. Purtroppo parte degli arredi in legno è stata trafugata dai ladri e ciò è un vero peccato. Il castello ha una piazza antistante l’ingresso che è ornata da una fontana di forma ottagonale in pietra con delle graziose teste di leone e dei tritoni in bronzo.La prima citazione di Bussi nel periodo altomedievale si ha nel 774 d.C quando il re longobardo Desiderio donò al Monastero di S. Vincenzo al Volturno la chiesa ed il Monastero di “S. Pietro ad Oratorium” e la valle Trita sita nel territorio di Valva. Con il termine “Trita” si intendeva la valle del fiume Tirino che comprendeva anche i vici di Ofena e Carapelle. Il possesso attribuito al Monastero di S. Vincenzo al Volturno attribuiva al predetto monastero il diritto di ricevere anche il servizio e la manodopera dei servi abitanti in Bussi, Carapelle ed Ofena. Il possesso della Valle Trita viene riconfermato a S. Vincenzo al Volturno da Carlo Magno il 20 Aprile del 775 e nel 779 d.C dal giudice Dagari per comando del duca di Spoleto.

Attrazioni principali

NomeDescrizioneVia TelefonoSito Web
LUOGHI
Riserva delle Sorgenti del Pescara 085 980138
CHIESE
Chiesa di Santa Maria di Cartignano

 

Ristoranti

Nome ViaLocalità TelefonoAltro
Ristorante La locanda del cacciatoreVia S. M. del Carmine, 44 Alanno085 8541280
Ristorante Odoardi Franco Via S.Cassiano, 45Alanno085 8573234
Ristorante Bar Pallant Contrada OratorioAlanno085 8542130
Ristorante CoccialongaContrada S.Cassiano, 45 Alanno085 8543349
Ristoro del BriganteContrada S.Emidio, 50Alanno085 8541280

 

Contattaci